3 Ott
2012

Magnifica Val Rendena da vivere ospiti di Panorama Hotel Fontanella

Si reca in hotel in Val Rendena chi ama la natura, la montagna, la salute. Come sapete, infatti, questo è un territorio quasi completamente compreso nel grande e maestoso Parco Naturale dell’Adamello Brenta, caratterizzato dalla cornice monumentale delle Dolomiti (dichiarate Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO) ma non solo.

Forse non tutti quelli che vanno in hotel a Madonna di Campiglio lo sanno, ma lì vicino si trovano anche antiche quanto benefiche terme, quelle della Val Rendena, Fonte di Sant’Antonio, nel Borgo della Salute di Caderzone Terme, a circa 15 minuti da Campiglio.

Pertanto oltre alla classica settimana bianca, oltre al trekking in estate, pensate proprio alla possibilità di fermarvi un po’ nelle Terme della Val Rendena per fare pace con voi stessi e la vostra salute e coniugare l’opportunità di cogliere i classici due piccioni con una fava.

Tra i vari alberghi 3 stelle a Madonna di Campiglio che potete scegliere per la prossima vacanza in Trentino, sicuramente c’è il Panorama Hotel Fontanella, che si trova in una posizione privilegiata (da qui si capisce bene il nome dell’hotel) e bellissima e che soprattutto è convenzionato con le Terme della Val Rendena.

All’Hotel Fontanella avete camere con Sky, possibilità di vasca idromassaggio, Wi Fi nelle aree comuni, skibus gratuito in inverno, noleggio mountain bike, ciaspole ed altra attrezzatura, parcheggio, sala giochi per i bambini e tanti altri servizi, come i menù dedicati ai più piccoli o agli sportivi nella stube in legno, dove apprezzate un’ottima cucina trentina.

Ogni stanza dell’hotel ha ampie vetrate ed una terrazza panoramica nella quale capirete la fortuna di trovarvi lì, in un paradiso naturale baciato dalla Bellezza. Il nome dell’hotel infatti deriva proprio dalla sua posizione privilegiata, un luogo da cui guardare tutte le cime potendole scorgere nitidamente, anche grazie alla fontanella, un apposito sistema di puntamento di quei gruppi montuosi.

So, what do you think?